A tu per tu con i Maestri del Giallo
Nell’officina del mistero
Incontri imperdibili, dedicati a tutti gli appassionati, per incontrare gli autori più affermati della letteratura, del cinema e del fumetto noir. Un momento magico di confronto con i maestri del genere per conoscerne davvero tutti i segreti.

Stefano Tura

Giornalista e scrittore, vive a Londra dal 2006 dove lavora come corrispondente per la Rai. Ha iniziato la carriera come cronista di nera in Emilia-Romagna, è stato poi inviato di guerra in ex-Jugoslavia, Afghanistan, Iraq e Sudan per il Tg1. Nel suo primo romanzo, Il killer delle ballerine (Fazi), compare per la prima volta l’ispettore Alvaro Gerace, personaggio presente in tutti i suoi thriller. Nel 2014, con Tu sei il prossimo (Fazi) ha vinto i Premi Romiti e Serantini. Nel 2018 è uscito il suo ultimo romanzo A regola d’Arte (Piemme).

Joe Lansdale

Texano, nel 1980 pubblica il suo primo romanzo, Atto d’amore (Act of Love). La sua produzione letteraria va dal racconto gotico a quello di fantascienza, dalla satira sociale alla narrativa per ragazzi, dal “noir” (spesso con una forte componente di azione violenta) ai racconti western, il tutto condito con forti dosi di umorismo. Ha scritto anche per il cinema e nel 2014 al Festival di Cannes fu presentata la trasposizione cinematografica del suo romanzo Cold in July. Il suo ultimo romanzo è Hap & Leonard. Sangue e limonata (Einaudi 2019) che vede ancora come protagonisti i detective Hap Collins e Leonard Pine, due investigatori privati irriverenti e ironici.

Lewis Shiner

Nato in Oregon ha pubblicato il suo primo romanzo Frontera nel 1984. Molti dei suoi romanzi hanno come tema la musica rock, specialmente legata ai grandi musicisti degli anni 1960-1970. Gli ultimi romanzi, Black & White (2008), e Dark Tangos (Giulio Perrone 2011), acclamati dalla critica, hanno preso le distanze dalla narrazione fantastica delle prime opere.

Seba Pezzani

È traduttore e interprete dall’inglese. Fra gli altri, ha tradotto Joe R. Lansdale, Jeffery Deaver, Jeffrey Archer, Anne Perry, Tom Franklin, John Harvey, Mark Twain. Ha collaborato con l’Unità, Il Giornale e il portale di informazione Globalist.it. Ha pubblicato cinque libri, l’ultimo dei quali è Joe Lansdale. In fondo è una palude (Giulio Perrone 2018). È attivo sul fronte musicale con i RAB4, rockband che vanta svariate esperienze all’estero. È direttore artistico del festival internazionale musicale-letterario “Dal Mississippi al Po” di Piacenza.

Francesca Bertuzzi

Scrittrice e sceneggiatrice, col suo primo romanzo, Il carnefice, ristampato per nove volte in due mesi, ha vinto il premio “Roberto Rossellini – Letteratura e Cinema”. Ha vinto premi e riconoscimenti internazionali sia con i suoi lavori letterari che cinematografici. Il suo ultimo libro è Fammi male (Mondadori 2018). [Foto di Arnaldo Catinari]

Matteo Cavezzali

È uno scrittore ravennate. Il suo primo libro Icarus. Ascesa e caduta di Raul Gardini ha vinto il Premio Volponi Opera Prima/Premio Stefano Tassinari. In autunno uscirà il suo secondo romanzo Nero d’inferno (Mondadori). Ha scritto testi per il teatro messi in scena in Italia e all’estero. È ideatore e direttore artistico del festival letterario ScrittuRa di Ravenna, nato nel 2014. [Foto di Davide Baldrati]

Luca Crovi

Critico musicale, conduttore radiofonico e di festival letterari, giornalista ed esperto del genere giallo e noir. Dal 1991 è redattore alla Sergio Bonelli Editore dove cura tra l’altro le serie del commissario Ricciardi, di Deadwood Dick e dei Bastardi di Pizzofalcone. Nel 2001 ha pubblicato Delitti di carta nostra, Premio Aquicon, e l’antologia L’assassino è il chitarrista, curata con il musicista Franz Campi. Il suo Tutti i colori del giallo del 2002 dà il nome all’omonima trasmissione condotta per diversi anni su Radio2 Rai. Noir-Istruzioni per l’uso (2013) è un’imprescindibile guida alla letteratura di genere. L’ombra del campione (Nero Rizzoli 2018) è il suo ultimo romanzo.

Arne Dahl

Pseudonimo di Jan Arnald, è scrittore, editor e critico letterario. Collabora con l’Accademia di Svezia e cura una rubrica sul quotidiano di Stoccolma Dagens Nyheter. Autore di romanzi tradotti in trenta Paesi, ha scalato le classifiche internazionali con la pluripremiata serie poliziesca del Gruppo A e con quella dell’unità operativa OpCop, edite in Italia da Marsilio e diventate fiction televisive di successo. Dopo Il tempo del male e Inferno bianco, Apnea è il terzo episodio della serie che vede come protagonisti gli investigatori Sam Berger e Molly Blom.

Marcello Simoni

Ex archeologo e bibliotecario, laureato in Lettere, ha pubblicato diversi racconti e saggi storici. Il mercante di libri maledetti, suo romanzo d’esordio, ha vinto il 60° Premio Bancarella e i diritti di traduzione sono stati acquistati in diciotto Paesi. Ha vinto diversi premi letterari, creato i personaggi dell’inquisitore Girolamo Svampa, protagonista di La prigione della monaca senza volto (Einaudi 2019), e del ladro Tigrinus, a cui è dedicata la trilogia dell’Abate nero (Newton Compton 2019).

Barbara Baraldi

È autrice di thriller e sceneggiature di fumetti. Pubblica per Giunti editore la serie thriller Aurora Scalviati, profiler del buio di cui fanno parte i romanzi Aurora nel buio e Osservatore oscuro (2018). Nel corso della sua carriera ha pubblicato romanzi per diversi editori e un ciclo di guide ai misteri della città di Bologna. Dal 2012 collabora alla serie «Dylan Dog» di Sergio Bonelli Editore. È vincitrice di vari premi letterari e tra i protagonisti di Italian noir, il documentario prodotto dalla BBC sul thriller italiano. [Foto di Laura Penna]

Maurizio de Giovani

Esordisce come scrittore nel 2005 con un racconto sulla figura del commissario Ricciardi, attivo nella Napoli degli anni Trenta e che gli ispirerà un ciclo di romanzi. Nel 2012 pubblica Il metodo del Coccodrillo (Premio Scerbanenco), dove fa la sua comparsa l’ispettore Lojacono, ora fra i protagonisti della serie dei Bastardi di Pizzofalcone, e che ispirerà la serie TV. Nel 2018 esordisce con un nuovo personaggio la detective Sara Morozzi che è protagonista del suo ultimo libro Le parole di Sara (Rizzoli 2019).

Sara Bilotti

Vive e lavora a Napoli. Nel 2012 esce la sua raccolta di racconti, Nella carne, per Termidoro editore, e nel 2015 la trilogia L’Oltraggio, La Colpa e Il Perdono, per Einaudi Stile Libero. A marzo 2018 esce la sua prima traduzione letteraria, pubblicata da Minimum Fax, e a maggio 2018 il suo nuovo romanzo I giorni dell’ombra, per Mondadori. [Foto di Grazia La Notte]

Patrick Fogli

Ingegnere elettronico, ha esordito nel 2006 col romanzo Lentamente prima di morire. Ha scritto di mafia, terrorismo, Shoah e con Stefano Incerti la sceneggiatura del film Neve. Con il suo ultimo romanzo A chi appartiene la notte (Baldini Castoldi 2018) ha vinto il Premio Scerbanenco 2018. [Foto di Fabrizio Galli]

Grazia Verasani

È autrice di romanzi, pièce teatrali, sceneggiature, ed è musicista. Il suo romanzo Quo vadis baby? è un noir da cui nel 2005 il regista premio Oscar Gabriele Salvatores ha girato l’omonimo film e prodotto la serie tv Sky diretta da Guido Chiesa. La sua pièce teatrale From Medea-Maternity Blues, rappresentata sia in Italia che all’estero, e vincitrice di numerosi premi, è diventata un film nel 2012 per la regia di Fabrizio Cattani. La vita com’è. Storia di bar, piccioni, cimiteri e giovani scrittori (La nave di Teseo 2017) è il suo ultimo libro.

Carlo Lucarelli

È scrittore, autore televisivo e sceneggiatore. Per Einaudi ha pubblicato la serie di romanzi con protagonista l’Ispettrice Grazia Negro, e la serie con l’Ispettore Coliandro. Il suo ultimo romanzo, con protagonista il commissario De Luca, è Peccato mortale. Un’indagine del commissario De Luca (Einaudi 2018). È autore e conduttore di programmi televisivi tra cui Blu Notte (RAI), Muse Inquietanti (Sky Arte HD), Profondo Nero (Crime Investigation) e la nuova produzione Sky Arte Inseparabili. Vite all’ombra del genio, una serie dedicata alle personalità che nel corso della loro vita hanno ricoperto un ruolo fondamentale per le carriere di scrittori, attori o artisti, pur rimanendo molto spesso nell’ombra.

Chiara Moscardelli

Romana trapiantata a Milano, ha esordito nel 2011 con il romanzo autobiografico Volevo essere una gatta morta, edito da Einaudi Stile Libero. Autrice di altri cinque romanzi che spaziano dalla narrativa al giallo, ha lavorato per diverse case editrici e ha collaborato con TuttoLibri, l’inserto culturale de La Stampa, Vanity Fair e Donna Moderna. Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli è il suo primo romanzo giallo. Il suo ultimo romanzo è Volevo essere una vedova (Einaudi 2019). [Foto di Mara Scanavino]

Sandrone Dazieri

Scrittore e sceneggiatore. Attenti al gorilla è il suo primo romanzo a cui hanno fatto seguito numerosi altri, tra cui La cura del gorilla (dal quale è stato tratto l’omonimo film con Claudio Bisio). Come sceneggiatore e headwriter ha curato alcune serie di straordinaria popolarità tra le quali: Squadra Antimafia, Intelligence e R.I.S. Roma. Nel 2014 ha pubblicato il thriller Uccidi il Padre, tradotto in molte lingue, accolto con grande successo di pubblico e critica, e primo di una trilogia che comprende L’angelo e Il re di denari (Mondadori 2018).

Nicoletta Vallorani

È ideatrice del Festival di cinema documentario “Docucity. Documentare la città” e coordinatrice del Centro di Ricerca “Criminal Hero. Le forme del male nelle narrazioni contemporanee”. Ha scritto romanzi, saggi e racconti, di genere e non. Tradotta in Francia da Gallimard e nel Regno Unito da Troubadour Publishing è presidente dell’Associazione Culturale Tessere Trame. Le sorelle sciacallo (Edizioni del Gattaccio 2017) e Nessun Kurtz. «Cuore di tenebra» e le parole dell’Occidente (Mimesis 2017) sono gli ultimi suoi lavori.

Massimo Carlotto

Scrittore, sceneggiatore e drammaturgo, ha esordito nel 1995 con il romanzo Il fuggiasco. Ha pubblicato oltre 30 romanzi, tradotti in diverse lingue e ha vinto numerosi premi letterari, nazionali ed esteri, fra cui il Premio Scerbanenco nel 2003. Il suo ultimo libro Sbirre (Rizzoli 2018) è una raccolta di tre racconti scritta assieme a De Cataldo e de Giovanni. Ha inoltre condotto su Rai4 la serie di docu-fiction Real Criminal Minds. [Foto di Daniela Zedda]

Ilaria Tuti

Autrice di racconti noir e di fantascienza, il suo romanzo d’esordio, il thriller Fiori sopra l’inferno, è stato un vero e proprio caso editoriale in Italia e all’estero; selezionato come Crime Book of the Month dal Times nel marzo 2019, ha visto l’esordio del commissario Teresa Battaglia. Il suo ultimo libro Ninfa dormiente (Longanesi) è uscito nel maggio di quest’anno. [Foto di Beatrice Mancini]

Libri, parole e musica
con i protagonisti del giallo d’autore
Organizzato da
In Collaborazione con
Con il Patrocinio di
Con il Sostegno di
Cesenatico Noir